• LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram - Black Circle

Prof. Giusto Pignata

Cosa è un'Ernia

L’ernia inguinale è una patologia comune, più frequente nell’uomo, che si manifesta in genere con una tumefazione nella zona dell’inguine. È conseguenza di un difetto (porta erniaria), congenito o acquisito, della muscolatura della regione.

Si evidenzia in piedi, dopo uno sforzo o sotto i colpi di tosse e si riduce di solito manualmente.

Può dare fastidio (discomfort) e nel tempo tende ad aumentare di volume. 

Può complicarsi e qualora diventi irriducibile può richiedere un intervento chirurgico d’urgenza (ernia strozzata).

L’uso di cinti o altri mezzi di contenzione è sconsigliato e dannoso.

Approccio chirurgico

L’ernioplastica è un intervento chirurgico che ha per scopo la riparazione del difetto erniario. Si può effettuare o per via tradizionale con un taglio chirurgico nella regione inguinale o per via laparoscopica (in casi  selezionati). Per riparare  il difetto della parete vengono impiegati materiali sintetici (protesi) che si fissano ai tessuti con punti di sutura o con collante (colla di fibrina). Il tipo di intervento e di protesi vengono scelti in base al paziente ed alle caratteristiche dell’ernia (Tailored Surgery).

Vantaggi della chirurgia laparoscopica

La chirurgia laparoscopica nella riparazione dei difetti erniari ha molti vantaggi tra cui la possibilità di identificare eventuali difetti erniari inguinali controlaterali occulti alla visita chirurgica, inoltre garantisce un confort operatorio migliore, una più rapida ripresa delle attività quotidiane ed anche un risultato estetico migliore.